Username: Password:

TUTTA COLPA DI ARNOLD

SPETTACOLO - 16 Settembre 2018 - 17:30

La totale percezione dello scorrere del tempo ed i toni grotteschi, appaiono fin da subito come elementi essenziali nello svolgimento del monologo, ove la protagonista nonché autrice, descrive in prima persona il solitario dramma di chi è affetto dalla sindrome di Arnold Chiari 1. Le varie tappe della storia si fanno specchio di questa estraniante realtà che trascinerà poco a poco, in modo quasi impercettibile la protagonista, vittima di un inconsapevole percorso conoscitivo, all'interno del monologo. La rielaborazione dei simboli dell'attrice usati, diviene maestra di un quadro diviso tra un opprimente realtà e la lotta per la rinascita.